Bandi e Finanziamenti

/Bandi e Finanziamenti
Bandi e Finanziamenti2018-11-20T21:28:00+00:00

Riapre il bando Crowdfunding civico 2019

Riapre il bando, promosso dall’Associazione Bergamo Smart City and Community, in collaborazione con Comune di Bergamo, Sesaab – Media On, UBI Banca e BOF, che ha l’obiettivo di sostenere progetti innovativi ad alto impatto sociale nel campo della cura e dell’assistenza a categorie fragili di popolazione, dell’accessibilità e delle connettività urbana, della qualità di vita dei cittadini, da finanziare mediante l’iniziativa del crowdfunding civico.

La scadenza della presentazione dei progetti è fissata entro e non oltre le ore 16:00 del 15/01/2019.

Per informazioni scrivere a: info@bergamosmartcity.com.
Siamo disponibili per consulenze specifiche sulle idee progettuali, scrivere a: rodolfo@bergamosmartcity.com

Bando

Scarica il testo del Bando

Formato PDF

Clicca Qui

Domanda

Scarica la domanda di partecipazione

Formato DOC

Clicca Qui

Online il bando Crowdfunding civico 2018

Il bando, promosso dall’Associazione Bergamo Smart City and Community, in collaborazione con Comune di Bergamo, Sesaab – Media On, UBI Banca e BOF, ha l’obiettivo di sostenere progetti innovativi ad alto impatto sociale nel campo della cura e dell’assistenza a categorie fragili di popolazione, dell’accessibilità e delle connettività urbana, della qualità di vita dei cittadini, da finanziare mediante l’iniziativa sperimentale di crowdfunding civico.

La scadenza della presentazione dei progetti è fissata entro e non oltre le ore 16:00 del 31/08/2018.

Le modalità di partecipazione, gli obiettivi e i soggetti ammissibili sono indicati con tutti i dettagli nel testo del bando.

Per informazioni scrivere a: info@bergamosmartcity.com.

Bando

Scarica il testo del Bando

Formato PDF

Clicca Qui

Domanda

Scarica la domanda di partecipazione

Formato DOC

Clicca Qui

Bozza Contratto

Scarica la bozza di contratto

Formato PDF

Clicca Qui

CONFERENZA STAMPA del 19/06/2018

Slide Presentazione

Scarica le slide di presentazione del Bando

Formato PDF

Clicca Qui

Presentazione Angeloni

Scarica le slide del Presidente Giacomo Angeloni

Formato PDF

Clicca Qui

Online il bando per accedere al coworking solidale al Kilometro Rosso

Il bando, promosso dall’Associazione Bergamo Smart City and Community, è destinato a giovani o gruppi di giovani dai 18 ai 35 anni che, presentando un progetto, potranno partecipare alla selezione dei membri dello spazio di coworking solidale presso il Kilometro Rosso.

L’Associazione, aderendo al protocollo d’intesa P@sswork (costituito da CGIL Bergamo, Acli, Cooperativa Sociale AEPER, Imprese e Territorio, AFP Patronato San Vincenzo, Cooperativa Sociale Patronato San Vincenzo, Ufficio per la Pastorale Sociale del Lavoro, Provincia di Bergamo e i Comuni di Bergamo, Alzano Lombardo e San Giovanni Bianco), intende promuovere con questo bando la crescita di giovani professionalità all’interno di un ambiente che stimoli l’innovazione, la condivisione delle competenze, l’apprendimento e che abbia inoltre ricadute positive per la comunità locale.

Ciò che differenzia il coworking solidale da altre forme di coworking è che, a fronte della cessione gratuita dello spazio di lavoro e della possibilità di essere inseriti in un contesto di alto livello quale il Kilometro Rosso, una parte dell’attività dei giovani deve legarsi al territorio sia sotto forma di progettualità sia di servizi erogabili alla popolazione.

I coworkers del Kilometro Rosso avranno la possibilità di contribuire attivamente, anche sollecitando nuove progettualità, alle attività di Bergamo Smart City & Community (specificate nell’Allegato B), a partire dalle proprie competenze tecniche, nonché di spendersi in favore dei progetti della rete P@sswork.
Per partecipare i candidati dovranno presentare:

  • Modulo di domanda compilato
  • Lettera motivazionale
  • Curriculum Vitae
  • Documento di identità

Per eventuali informazioni scrivere a: info@bergamosmartcity.com

Bando

Bando Coworking KmRosso

Formato PDF

Clicca Qui

Domanda

Scarica la domanda di partecipazione - Allegato A

Formato DOC

Clicca Qui

Scarica Allegato B

Allegato B - Associazione Smart City and Community

Formato PDF

Clicca Qui

Protocollo P@sswork

Scarica Protocollo P@sswork

Formato DOC

Clicca Qui

Horizon 2020, al via i primi bandi. Fondi per 15 mld di euro nel primo biennio

Per il 2014 previsti fondi per 7,8 mld ripartiti in 12 aree, tra cui assistenza sanitaria personalizzata (549 mln), sicurezza alimentare (148 mln), sicurezza digitale (47 mln), smart city (92 mln), efficienza energetica (98 mln) e mobilità (375 mln).

Horizon 2020 entra nel vivo, con la pubblicazione dei primi inviti a ricercatori, università, imprese e altre parti interessate a presentare proposte relative ai progetti del programma Ue di ricerca e innovazione, che ha una dotazione di 80 miliardi di euro in 7 anni (oltre ai finanziamenti privati che riuscirà ad attirare).Horizon 2020 sostituirà il Settimo programma quadro 2007-2013 e prenderà il via da gennaio 2014. Per il primo biennio sono previsti stanziamenti per oltre 15 miliardi di euro (7,8 miliardi di euro per il 2014) che andranno ripartiti in 12 aree, tra le quali anche l’assistenza sanitaria personalizzata (549 milioni di euro nel 2014), la sicurezza alimentare (148 milioni), la sicurezza digitale  (47 milioni), le smart city (92 milioni), l’efficienza energetica (98 milioni) e la mobilità (375 milioni).

Gli inviti per il 2014-2015 includono anche uno strumento dedicato alle PMI, con uno stanziamento di 500 milioni di euro distribuiti su due anni.

Con questi inviti, per la prima volta, la Ue fornisce ai ricercatori e alle imprese una certezza sulla direzione della politica di ricerca. Sono state inoltre elaborate anche nuove regole volte a garantire che i risultati dei progetti siano pubblicamente consultabili.

“Horizon 2020 è stato concepito per conseguire risultati concreti. Abbiamo ridotto la burocrazia al fine di rendere più semplice la partecipazione”, ha spiegato il Commissario per la Ricerca, l’innovazione e la scienza, Máire Geoghegan-Quinn.

La ‘dotazione’ da 7,8 miliardi prevista per il 2014 sarà suddivisa nelle tre macro-aree del programma Horizon 2020:

  • 3 miliardi di euro per l’eccellenza scientifica: 1,7 miliardi di euro di fondi dal Consiglio europeo della ricerca per ricercatori di alto livello e 800 milioni di euro per le borse di ricerca Marie Sklodowska-Curie rivolte ai giovani ricercatori.
  • 1,8 miliardi di euro saranno messi a disposizione della ‘Leadership industriale’ e andranno a sostenere la leadership industriale europea in settori come le tecnologie ICT (per le quali è previsto un budget superiore del 25% rispetto al precedente programma), le nanotecnologie, la robotica, le biotecnologie e la ricerca spaziale.
  • Finanziamenti per 2,8 miliardi sono infine previsti per le ‘sfide della società’ con progetti innovativi realizzati nel quadro delle sette sfide della società di Orizzonte 2020, riconducibili a: sanità; agricoltura, ricerca marittima e bioeconomia; energia; trasporti; azione per il clima, ambiente, efficienza sotto il profilo delle risorse e materie prime; società riflessive; sicurezza.

REGIONE LOMBARDIA – Bando Smart Cities and Communities

Il bando è finalizzato ad incentivare la realizzazione, da parte di MPMI lombarde e organismi di ricerca, anche in collaborazione con Grandi imprese, di progetti innovativi per facilitare la riduzione del consumo energetico e dell’emissione di anidride carbonica a favore di uno sviluppo economico sostenibile ed una elevata qualità della vita.

LINK AL BANDO